DJI Mini 3 Pro: l’Attestato Pilota non serve, ma…

dji mini 3 pro, pilota drone, regolamento -

DJI Mini 3 Pro: l’Attestato Pilota non serve, ma…

DJI Mini 3 PRO | Attestato Pilota? - @skycrabacademy

 

Il nuovo DJI Mini 3 Pro è un drone decisamente performante, grazie alla sua autonomia, stabilità, software di gestione del volo, fotocamera e soprattutto perché pesa 249 grammi

Drone DJI Mini 3 Pro

Quest’ultima caratteristica lo rende interessante in quanto il Regolamento Europeo concede dei limiti operativi meno restrittivi rispetto alle altre categorie di drone.

I principali limiti operativi per l’utilizzo del DJI Mini 3 Pro sono:

  • VLOS (Visual Line Of Sight): il pilota remoto deve sempre mantenere il contatto visivo con il drone;
  • Altezza massima di volo dal terreno: 120 metri;
  • È vietato sorvolare gli assembramenti di persone;
  • È possibile volare sopra le persone ma riducendo al minimo il tempo di sorvolo.

Limini Operativi DJI Mini 3 Pro

 Tra gli adempimenti previsti dall’operatore troviamo:

  • L’obbligo di registrazione del drone nel portale d-flight;
  • L’assicurazione.

Il Regolamento Europeo 2019/947, prevede l'obbligo di registrazione per i droni con peso al decollo inferiore ai 250 grammi e dotati di sensori, come ad esempio la videocamera.

Registrando un drone nel portale d-flight viene assegnata una targa, nella forma di QR CODE, da apporre sul drone, o per utilizzare il giusto acronimo, UAS (Unmanned Aerial System). 

È obbligatorio conseguire l’attestato pilota per utilizzare il DJI Mini 3 Pro?

Il Regolamento 2019/947 non prevede specificatamente l’obbligo di conseguire l’attestato di pilota remoto per condurre un drone con un peso al decollo inferiore ai 250 grammi, ma il nostro consiglio è di utilizzarlo con l’attestato OPEN A1/A3

Perché?
  • Per conseguire l’attestato OPEN A1/A3 è necessario studiare il quadro normativo di riferimento; utilizzare un drone senza conoscere minimamente il regolamento può essere rischioso in quanto le violazioni comportano sanzioni amministrative e penali;
  • L’esame per conseguire l’attestato OPEN A1/A3 non è complicato, è in modalità online con domande a risposta multipla, per superarlo è necessario un impegno minimo;
  • L'assicurazione RC è obbligatoria per tutti gli UAS (droni) anche se usati per scopo ludico e/o amatoriale. La copertura di eventuali danni causati dal drone avviene solo se lo si è utilizzato in modo conforme al Regolamento. Per questo motivo, è necessaria un’assoluta consapevolezza da parte del pilota circa le regole da rispettare.
  • Per poter ottenere l’autorizzazione al volo di UAS (drone) in spazi aerei con restrizioni è necessario fornire i dati del pilota e le sue competenze, ed è molto complicato se non si è in possesso di un attestato.
Attestato Pilota drone OPEN A1-A3

Per concludere, ritengo di suggerire fortemente di conseguire l’attestato pilota OPEN A1/A3 anche per l’utilizzo del DJI Mini3 Pro, in quanto ottenerlo richiede un piccolo sforzo ma non averlo espone il professionista e l’amatore a dei rischi troppo grandi, che forse solo i professionisti della giurisprudenza realmente conoscono. Io da pilota professionista, applico solo il buonsenso del buon padre di famiglia.

 

Carlo Facchetti | Team Skycrab


1 commento

  • Nicola

    Consiglio vivamente di conseguire l’attestato per conoscere anche solo in parte le regole dell’aria e avere la consapevolezza di quello che si stà facendo.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

DIVENTA UN PROFESSIONISTA DEI RILIEVI CON DRONE

Inserisci la tua email e riceverai tutti gli aggiornamenti relativi ai nostri corsi, droni e software!