Checklist: strumenti utili per una giornata di rilievo 3D - Il Ventilatore

drone, fotogrammetria 3d, tips -

Checklist: strumenti utili per una giornata di rilievo 3D - Il Ventilatore

Ti è mai capitato di dover aspettare che le batterie del tuo drone si raffreddassero per poterle ricaricare? Ti è mai successo che il tuo PC o Tablet si spegnesse a causa di un surriscaldamento

Sono sicuro che anche a te sono capitate queste situazioni e oggi voglio presentarti uno strumento che ti permetterà di risolvere in maniera estremamente semplice questo problema. 

Computer surriscaldato


Lo strumento di cui ti voglio parlare oggi è uno strumento che all'apparenza potrà sembrare anche banale, ma che sono sicuro che renderà le tue
giornate di rilievo decisamente più semplici, efficienti e rinfrescanti. Sto parlando del ventilatore

Un semplice ventilatore, anche di piccole dimensioni, può davvero fare la differenza in una giornata di rilievo, in particolare durante l’estate

Ma in che modo un piccolo ventilatore può semplificare le tue giornate di rilievo?

Una ventola risulta di estrema utilità per svolgere principalmente due compiti:

  • il primo è accelerare il processo di raffreddamento delle batterie del drone prima di metterle in carica;
  • il secondo è mantenere sotto controllo le temperature di PC e Tablet.

 

Ventilatore portatile usb

Il primo compito del ventilatore, cioè quello di accelerare il processo di raffreddamento delle batterie, risulta fondamentale in giornate di rilievo dove le temperature esterne superano i 30°C.

Infatti, una volta terminato un volo con il nostro drone, la temperatura della batteria sarà molto elevata e non sarà possibile inserirla subito nell’alimentatore per caricarla, ma bisognerà aspettare fino a quando la temperatura sarà scesa sotto un determinata soglia. Purtroppo però, se le temperature esterne sono molto elevate, l'attesa può essere anche di qualche decina di minuti e di conseguenza farci perdere parecchio tempo.  

Ed è proprio in questo caso che il ventilatore risulta uno strumento davvero utile: posizionando la batteria sotto la corrente d’aria generata dal ventilatore riusciremo a ridurre drasticamente i tempi di attesa e potremo iniziare la fase di ricarica anche solo dopo pochi minuti dal termine del volo con il nostro drone.

Una volta iniziata la ricarica, ricordati di mantenere il flusso d’aria direzionato sulla batteria in modo tale da mantenere sempre temperature basse durante la fase di ricarica; questo aiuta a prolungare la vita delle tue batterie.

Batterie drone DJI phantom 4

Un'altra utilissima funzione del ventilatore è quella di mantenere le temperature basse anche del PC. Infatti, una volta terminato il volo e l'acquisizione dei fotogrammi del nostro rilievo, sarà necessario effettuare un controllo qualità dei dati prima di lasciare il luogo del rilievo.

Il controllo qualità può presentare alcune fasi dove il nostro laptop dovrà eseguire dei processi abbastanza intensi di elaborazione che porteranno il pc ad aumentare la propria temperatura. Se le temperature esterne sono molto elevate il pc potrebbe spegnersi come sistema di sicurezza per evitare di raggiungere condizioni termiche che lo danneggerebbero.

Per questo motivo, un semplice ventilatore direzionato sul nostro laptop può permetterci di continuare ad elaborare senza interruzioni e prolungare la vita del nostro PC.

 

Se ti sei perso il primo articolo della nostra checklist degli strumenti utili per una giornata di rilievo 3D con drone lo puoi trovare qui.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

DIVENTA UN PROFESSIONISTA DEI RILIEVI CON DRONE

Inserisci la tua email e riceverai tutti gli aggiornamenti relativi ai nostri corsi, droni e software!