fotogrammetria 3d

Elaborazione di immagini e modelli 3D con droni: come scegliere il PC più adatto

Elaborazione di immagini e modelli 3D con droni: come scegliere il PC più adatto

La fotogrammetria con droni è una tecnica in continua crescita, impiegata nella creazione di modelli 3D, ortofoto e nuvole di punti ad alta risoluzione.

L'elaborazione di queste immagini e modelli richiede potenza di calcolo significativa. In questo articolo, esamineremo le caratteristiche principali che un PC deve possedere per gestire queste attività, quali componenti hardware influenzano i tempi di elaborazione e come un buon portatile di media qualità possa comunque produrre risultati eccellenti.

drone dji phantom 4 pro preparazione al volo

Componenti fondamentali

Le tre componenti principali che influenzano i tempi di elaborazione in un PC per la fotogrammetria sono:

  1. CPU (Central Processing Unit)
  2. GPU (Graphics Processing Unit)
  3. RAM (Random Access Memory)

Esaminiamo brevemente il ruolo di queste componenti e la loro importanza:

CPU

La CPU è il cervello del computer, responsabile dell'esecuzione delle istruzioni e del controllo delle operazioni.

Durante l'elaborazione di immagini e modelli 3D, una CPU potente e veloce è in grado di gestire calcoli complessi più rapidamente, riducendo i tempi di elaborazione.

Per la fotogrammetria, si consiglia una CPU con almeno 4 core e una frequenza di clock di almeno 3,0 GHz. Tuttavia, un processore di fascia media con una frequenza leggermente inferiore può essere comunque adeguato per produrre risultati di alta qualità.

componenti pc per elaborazione 3d con drone - cpu, gpu e ram

GPU

La GPU è specializzata nell'elaborazione di grafica e immagini, ed è essenziale per la creazione di modelli 3D e nuvole di punti.

Le GPU moderne sono dotate di numerose unità di elaborazione parallele che accelerano considerevolmente i calcoli grafici.

Per la fotogrammetria, si consiglia una GPU dedicata con almeno 4 GB di memoria video (VRAM) e supporto per le ultime API grafiche, come DirectX e OpenGL.

Le GPU integrate, come quelle presenti in molti laptop, condividono la memoria del sistema con la CPU e offrono prestazioni inferiori rispetto alle GPU dedicate. Pertanto, è preferibile utilizzare una scheda video dedicata per un'elaborazione ottimale.

Inoltre, la quantità di memoria della GPU può influire sul numero di poligoni del modello 3D che è possibile visualizzare in alcuni software, come RealityCapture.


RAM

La RAM è la memoria temporanea del computer, utilizzata per archiviare i dati attivamente in uso. Una quantità adeguata di RAM consente di elaborare grandi set di dati senza incorrere in rallentamenti o crash del sistema.

Per la fotogrammetria, si consiglia almeno 16 GB di RAM, ma 32 GB o più sono ideali per garantire un'elaborazione fluida e senza interruzioni. Un laptop di fascia media con 8 GB di RAM può comunque produrre risultati di qualità, sebbene possa richiedere tempi di elaborazione leggermente più lunghi.


Archiviazione

Oltre a queste componenti principali, è importante considerare anche l'archiviazione del PC.
Un'unità SSD (Solid State Drive) è molto più veloce di un tradizionale hard disk (HDD), riducendo i tempi di caricamento e salvataggio dei dati.

ssd - espansione memoria pc

Per la fotogrammetria, si consiglia un SSD con almeno 512 GB di spazio per archiviare comodamente grandi set di dati e progetti. Anche in questo caso, un laptop di fascia media con un SSD di capacità inferiore può essere utilizzato, ma potrebbe richiedere una gestione più attenta dello spazio di archiviazione.
 

Serve per forza un PC di fascia alta?

In sintesi, un PC ideale per l'elaborazione di immagini e modelli 3D nella fotogrammetria con droni dovrebbe avere:

  • una CPU veloce e potente
  • una GPU dedicata con una quantità adeguata di memoria video
  • una RAM sufficiente
  • un'unità SSD per garantire prestazioni ottimali


Tuttavia, è importante sottolineare che anche un portatile di media qualità può produrre risultati soddisfacenti, anche se con tempi di elaborazione leggermente più lunghi.

La scelta tra un PC e un laptop dipende dalle esigenze specifiche, dal budget e dalle preferenze personali. La chiave del successo sta nel trovare il giusto equilibrio tra potenza di elaborazione e accessibilità.

pc aperto sulla scrivania - skycrab blog



Con una formazione adeguata e una buona conoscenza dei software di fotogrammetria, è possibile ottenere risultati di qualità anche con hardware meno potente.

Non lasciare che la paura di dover investire in un costoso PC ti impedisca di esplorare il mondo affascinante della fotogrammetria e di sfruttare al meglio le potenzialità dei droni.

Ricorda che investire in un corso di formazione e in un buon software di fotogrammetria può essere altrettanto importante, se non di più, rispetto all'hardware utilizzato.

Con la giusta combinazione di conoscenze e risorse, è possibile creare modelli 3D, ortofoto e nuvole di punti di alta qualità indipendentemente dall'hardware a disposizione.

 

 

Alessandro Monti - Team SkycrabAlessandro
Team Skycrab

1 commento

Marco

Marco

Importante sottolineare come sia fondamentale una gpu
Nvidia per utilizzare reality capture. Per l’archiviazione, 512 GB sono sufficienti per i dataset e le elaborazioni, ma suggerisco caldamente un ulteriore ssd da 1TB da usare come “cache” per il software di elaborazione, che spesso crea file temporanei molto esigenti come spazio..

Commenta

Nota che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.